Sol Lewitt, Lines of 1 Inch in 4 Directions and All Combinations Tavola #09

Prezzo di Listino  1.400,00

Disponibile

Bella grafica del noto artista.

COD: M-100870 Categorie: , Tag: , ,
Share:

Sol Lewitt Lines of 1 Inch in 4 Directions and All Combinations Tavola #09

 

1971

Litografia

Misure: 35.6 x 35.6 cm / 57 x 57 cm

 

Litografia in bianco e nero su carta Magnani, realizzata da Sol Lewitt nel 1971.

L’opera è tratta dalla serie omonima di 16 litografie, stampata e pubblicata da Landfall Press, Chicago, Illinois. Firma a matita in basso a destra.

Numerata a matita sul margine inferiore sinistro. Edizione di 50 stampe, 10 prove d’artista. In condizioni eccellenti cinclude una cornice in legno in legno: 60,6 x 1 x 60,6 cm.

Bibliografia: catalogo Raisonné, 1971, n. 16. Precedentemente catalogato come L-06.

 

 

Sol Lewitt (USA, 1928 – USA, 2007) Sol LeWitt nasce ad Hartford, in Connecticut, nel 1928. Completò gli studi artistici alla Syracuse University nel 1949, si arruolò nell’esercito e durante la Guerra di Corea fu inviato in Corea e in Giappone. Nel 1953 si trasferì a New York, dove frequentò i corsi della Scuola per illustratori. Presto iniziò a lavorare presso lo studio dell’architetto I. M. Pei e, nei primi anni sessanta, si mantenè lavorando alla reception notturna del Museum of Modern Art, dove incontrò il futuro critico Lucy Lippard e gli artisti Dan Flavin, Robert Mangold, and Robert Ryman.
Nei primi anni sessanta LeWitt si dedicò a dipinti e rilievi prima di passare alle opere tridimensionale basati sulla figura del cubo di metà decennio. La prima importante mostra fu il Wall Drawing # 1 alla Paula Cooper Gallery di New York; era un muro bianco con linee parallele in quattro direzioni. Da quel momento, ha iniziato a utilizzare forme e colori di base per creare disegni e strutture. Negli anni ’70 si trasferì a Spoleto, in Italia, per studiare le antiche opere d’arte italiane. Nel 1983, LeWitt iniziò a sperimentare con inchiostri a china e inchiostri a colori, un cenno alle opere locali del Trecento e del Quattrocento. LeWitt riteneva che l’idea stessa potesse essere l’opera d’arte: infatti, non a caso il suo motto era “Non dovresti essere un prigioniero delle tue idee”.

Peso 2 kg
Dimensioni 57 × 1 × 57 cm