Gustave Klimt, Ritratto di ragazza – Tavola n. 6

Prezzo di Listino  2.200,00

Disponibile

Incantevole grafica tratta dal porfolio Gustav Klimt: Fünfundzwanzig Handzeichnungen e pubblicata nel 1919.

Gustave Klimt Ritratto di ragazza – Tavola n. 6 – Grafica

 

1919

Collotipo

Misure: 50 x 31 cm

 

Titolo originale dell’opera: Skizze zu einem Kinderporträt

Firma su lastra sul margine inferiore sinistro.

L’opera in condizioni eccellenti, comprende un passepartout (cm 40 x 59,3) in cartone color avorio con leggere fioruture.

L’opera è la tavola n.6 tratta dal portfolio “Gustav Klimt: Fünfundzwanzig Handzeichnungen” , una edizione limitata di 25 collotipi monocromatici e bicolori che riproduce disegni di Gustav Klimt.

Fu pubblicata da Gilhofer e Ranschburg, a Vienna, nel luglio 1919, ad appena un anno dalla morte di Klimt, in una edizione di 500 esemplari numerati (di cui un primo gruppo con numerazione romana I-X e un secondo con numerazione araba 11-500). I collotipi furono stampati da Kunstanstalt Max Jaffé, specialista all’epoca del settore. L’importanza che assunse questo portfolio si trovava nel conseguimento estetico di catturare le variazioni dello stile di Klimt tra il 1898 e il 1917.

Gli schizzi e i disegni a matita originali sono conservati presso la Lederer Collection, a Vienna, insieme agli altri disegni originali del portfolio.

 

Il collotipo è un  processo fotografico a base di dicromato inventato nel 1856, prima della litografia. Le piastre di gelatina create richiedevano una preparazione molto delicata con esposizione leggera, lavaggio e asciugatura. Inoltre le lastre per collotipia non potevano essere riutilizzate: le stampe in edizione limitata da inchiostro colloidale erano stabili e non avevano possibilità di sbiadire come altri processi fotografici del tempo. Più tardi, la litografia ha sostituito questa tecnica, che è ormai quasi dimenticata.

Peso 0.3 kg
Dimensioni 31 × 0.1 × 50 cm